sabato 24 dicembre 2011

Il cestino del sistemista: L'ultimo settembre

1 commenti

Ma Black & Decker non si sono mai lasciati?

Ho bisogno di staccare. O di riattaccare. Ci sono ancora le figurine Panini in edicola?

Oggi mi sono svegliato e sono passato alla versione 0.38.6. Nei changelog ho risolto pochi bug. Rimango un sistemista instabile :|

Sono un Pesci! lo capite? Perché continuate a chiedermi di entrare nella vostra RETE di LinkedIn?

Comunque complimenti a chi decide i nomi di battesimo delle stelle! Tipo: SDSS J102915+172927 !

La vita è come una manovra finanziaria. Non sai mai quello che ti capita.

(estratto dall'ultimo post del blog del sistemista: "Il cestino del sistemista: L'ultimo settembre")

giovedì 22 dicembre 2011

martedì 20 dicembre 2011

Non funziona niente

0 commenti
Se almeno una volta nella vita avete detto al vostro capo che non funziona niente allora cliccate sulla striscia.



lunedì 19 dicembre 2011

Lunedì

0 commenti
Se non vedete neanche un'idea di Salvo è normale. Ma se cliccate sull'immagine la vedrete molto meglio!


sabato 26 novembre 2011

Happy Birthday Sistemista!

4 commenti
Eh sì. Due anni sono passati da quel novembre del 2009 quando un misero sistemista scarabocchiato mise per la prima volta la sua testa pelata su un foglio bianco (forse era anche il retro di una pagina di un qualche progetto di lavoro, boh). Sono passati due anni di alti e bassi. Purtroppo con il tempo abbiamo perso qualche autore. D'altronde il tempo passa e cambiano tante cose e noi non possiamo che cavalcare l'onda del cambiamento cercando sempre di crescere ed andare avanti.


Sta di fatto che il povero Salvo, il sistemista, è rimasto solo con il suo amico Eugenio e la sua collega Simo a portare avanti la baracca, scarabocchio dopo scarabocchio :)

Per festeggiare il piccolo Salvo e questo bellissimo blog a fumetti ho voluto raccogliere le strisce e le vignette di questo secondo anno e farci un bel PDF, che troverete in alto, nella pagina Gadget, così come avevo già fatto per il primo anno.
Spero tanto che sia cosa gradita a chi ha voglia di ripercorrere pagina dopo pagina un anno di battute e di passioni del nostro sistemista sgangherato.

Un pò per nostalgia e un pò per opportunismo :P, riporto la vecchia striscia a scarabocchi, quelle di un anno fa in cui tutti noi, felici e contenti, festeggiavamo un anno di EssereSalvo. E ammetto che, guardando il futuro, mi auguro vivamente che tra un anno esatto saremo ancora qui a guardarci indietro a rileggere un anno di strisce a scarabocchi nuove di pacca! 


Non posso non approfittare per ringraziare chi in questi due anni è stata la benzina che ci ha spinto a continuare a disegnare: voi tutti! I ringraziamenti vanno a tutti voi che siete gli amici di EssereSALVO e che ci avete dato non solo motivazione ma anche spunti per le nuove strisce!

Sappiate che anche Salvo vi ama! Siete gli utenti più belli che un sistemista possa desiderare! :D

SalvoSisteMista






mercoledì 23 novembre 2011

Tradimenti

2 commenti
Se non vuoi tradire le mie aspettative allora clicca sulla striscia per ingrandirla

lunedì 21 novembre 2011

Lunedì

4 commenti
Se anche tu vai a letto con le galline clicca sulla striscia per ingrandirla

mercoledì 19 ottobre 2011

Occasioni perdute

1 commenti
Se non vedi la barbetta di Salvo è normale ma se non leggi quello che c'è scritto nei balloons clicca sulla striscia per ingrandirla

martedì 18 ottobre 2011

Alto profilo

2 commenti

Se non vedi il naso di Salvo o quello che c'è scritto nei balloons clicca sulla striscia per ingrandirla

giovedì 22 settembre 2011

martedì 20 settembre 2011

Non dura niente!

4 commenti

I milanesi dicono così: dura minga. Non dura niente. Anch'io, che milanese non lo sono ma lo faccio, diciamo, per mestiere, ho pensato proprio così di questo blog di scarabocchi. Ho ripreso in mano la matita pensando: "Vediamo se è vero che dura minga...". Ed eccomi qui! :)

SalvoSisteMista

martedì 21 giugno 2011

London is London. No cotiche

0 commenti
Chi arriva a Londra può scordarsi il bello e il brutto tempo all’italiana! La tipica giornata londinese è scandita non dall’orologio ma dal sole e dalla pioggia, così: sole-pioggia-sole-pioggia-sole-pioggia-sole-pioggia. E se fate caso ai londinesi li vedrete camminare sotto il sole e sotto la pioggia allo stesso modo: chissenefrega dell’ombrello.


Infatti tra i lavori più umili e assurdi c’è quello del meteorologo.  Predire il tempo è la cosa più assurda da poter fare a Londra. E’ uso e consuetudine che i londinesi, per dirti che sei pazzo, dicano “You are crazy!” oppure “You are a meteorologist!

Tra i lavori più belli, invece, c’è da dire che lavorare da Hamleys, il negozio con 5 piani di giocattoli, è una figata pazzesca! I commessi di Hamleys sono i ventenni più felici che io abbia mai visto. Li vedi giocare con tutti i giochi: aereoplanini, macchinine, trenini, pistole giocattolo, fucili elastivi, bambole parlanti, soldatini e spade laser. Sono così felici che se chiedi un consiglio o un’informazione sono capaci di farti il broncio e battere i piedi urlandoti dietro: “You are a meteorologist!”. Al massimo sono loro che ti si avvicinano con 2 racchette da ping pong e ti chiedono: "Do you want to play with me?"

Londra è veramente bella! Tutto è colorato e tutto sembra così diverso da tutto ciò che abbiamo visto altrove. Scoprirete i cantanti improvvisati nella metropolitana: non si portano solo la chitarra ma anche il palchetto, l’amplificatore e il registratore di cassa per farti lo scontrino. Poi fate caso ai piccioni per strada, così puliti da sembrare più intelligenti dei piccioni milanesi. Se vi capita di andare a Londra provate a dire “sciò” ad un piccione inglese e lui, che è un pò tordo, capirà “show” e vi delizierà con un balletto da cabaret improvvisato.

Peccato per le famose cabine telefoniche rosse ormai addobbate dalle pubblicità delle hotline. Per entrarci dentro devi prima spostare cumuli di volantini con signorine procaci con tutte le stelline al loro posto. Posso immaginare che se ci provi e riesci a raggiungere la cornetta del telefono, probabilmente o sei un pervertito o sei un meteorologo che non ti puoi permettere un cellulare.



Comunque voi pensate pure quello che volete. Potete raccontarmi di tutto: del verde del Tamigi, della grandiosità della London Eye, la ruota panoramica, dell’eleganza del Big Ben, della bellezza della Torre di Londra e del Tower Bridge, della sfarzosità dei gioielli della Corona inglese e della complicata ed efficiente linea della metropolitana. Ma nessuno può mettere in discussione la bonta del doughnut (o donut) inglese... è di una squisitezza infinita. Sui donuts vorrei esprimere il giudizio più alto su qualsiasi altra cosa abbia provato a Londra. E per il donut inglese vorrei dedicare due righe in bianco e una di donuts in memoria di tutti quelli che ho avuto l'onore di mangiare:

 O O O O O O O O O O O O O O O O O O O O O O O O O O

Amen.



ps: a proposito di cibo! Eugenio: mi hai chiesto di portarti qualcosa da Londra. Avevo pensato alle cotiche! Ma sai com’è... London is London... no cotiche! ;)

venerdì 4 marzo 2011

lunedì 28 febbraio 2011

Rimedi da utente

0 commenti


Dedicata al collega Carlos e a tutti gli utenti
che hanno provato l'ebbrezza di pigiare quella magica conbinazione di tasti
che ruota lo schermo fino a 180 gradi
e che non ne sono usciti senza l'intervento del loro sistemista.
:)

venerdì 11 febbraio 2011

Il rap del sistemista

2 commenti
IL RAP DEL SISTEMISTA


Qui su EssereSalvo
sono un sistemista
suono il campanello
mica sono chitarrista!
Ma dammi una ragione
e ti sbatto su una striscia!
Ti suono per le feste
poi sparisci dalla vista!
Ora non mi dire
“EssereSalvo? Sai che strizza!”
Ricordalo per sempre
Solo io! Solo io!
Sono Salvo Sistemista!
YEAH!


mercoledì 9 febbraio 2011

Tennis in ufficio, un anno dopo

0 commenti
Rivisitazione di una mia vignetta di più di un anno fa che trovate a questo indirizzo e anche qui sotto.